Previsioni Manpower sull’Occupazione


Cauto ottimismo nelle assunzioni di fine anno e nuove opportunità nel digital

Secondo i risultati dell’indagine trimestrale di ManpowerGroup MEOS (Manpower Employment Outlook Survey) per i prossimi tre mesi (ottobre-dicembre 16), i datori di lavoro italiani riferiscono intenzioni di assunzione improntate ancora alla cautela. Il 4% di loro si aspetta di incrementare il proprio organico, il 6% prevede un calo nelle assunzioni, mentre per l’86% non vi sarà alcuna variazione. A seguito degli aggiustamenti stagionali, la previsione si attesta a quota +1%. I piani di assunzione restano relativamente stabili rispetto allo scorso trimestre e migliorano di 5 punti percentuali rispetto allo stesso periodo dello scorso anno.Si prevede che i settori più forti saranno l’Horeca e quello dell’Agricoltura, Caccia, Selvicoltura e Pesca con una previsioni netta sull’occupazione pari a +13% e +9%, rispettivamente. 

 

I profili emergenti -  Una carriera nel digitale 

Per competere a livello nazionale e internazionale, le aziende dimostrano un bisogno crescente di nuove figure professionali con competenze digital sempre più verticali e specializzate. Le nuove strategie aziendali e di marketing sono, infatti, oggi affidate a professionisti con competenze manageriali in ambito social ma anche capaci di analizzare e gestire i dati statistici provenienti dalla rete. Tra le figure maggiormente in crescita c’è quella deIl’ e-Commerce Payment Specialist che si occupa di rendere gli acquisti online più facili e sicuri ottimizzando i processi di gestione degli ordini e di pagamento. In ascesa anche la professione del Data Modeler, un ingegnere del software dedicato alla creazione di modelli per la gestione dei dati all’interno di un sistema informativo. Vero pilastro nelle attuali strategie di marketing è invece il Content Specialist che ha la responsabilità di veicolare i contenuti dell’azienda attraverso tutti i mezzi disponibili: sito, app, strumenti di email marketing, blog o newsletter.

Scarica la ricerca